Un San Valentino davvero speciale. L’amore declinato in tutte le sue forme: del guerriero per la famiglia, della madre per il figlio; l’amore negato e la seduzione, l’infatuazione e il legame coniugale, l’amicizia fraterna e il dramma dell’abbandono. La festa degli innamorati sarà solo uno spunto per scoprire i reperti archeologici che hanno a che fare con l’amore. Sarà infatti questo il punto di partenza per “L’amore al tempo degli dei”, la visita guidata da un archeologo che CoopCulture ha organizzato per il giorno di San Valentino (giovedì 14 febbraio, dalle 12 in poi) al Museo Archeologico “Pietro Griffo”, ad Agrigento.

Difficile immaginare quanti siano i reperti che entreranno in gioco; si scopriranno infatti i baci appassionati tra uomo e donna riprodotti sui vasi attici fino alla fine del sec. V a.C.; l’affetto di Enea per il vecchio Anchise e il piccolo Ascanio, da una Kylix attica, mentre un altro pezzo simile narra l’amicizia che legò Achille a Patroclo. E sempre l’eroe imbattibile si innamorò della regina delle Amazzoni, Pentesilea, nel momento stesso in cui la trafiggeva a morte, come si apprende da una coppa attica a figure rosse. Lo strazio di Orfeo nel momento in cui perse Euridice e l’amore non ricambiato di Alceo per la poetessa Saffo. Teseo che libera Andromeda dalle fauci di un mostro marino. E ancora, Zeus, grande amatore che si trasformò in toro per sedurre Europa o in pioggia d’oro per incantare Leda… Un modo per scoprire il museo Griffo, le sue collezioni, le mostre temporanee.

 

 

Giovedì 14 febbraio | ore 12

Visita tematica (max 25 adesioni) – prenotazione consigliata

Visita: 5 euro + biglietto di ingresso al museo. Gratuito under 12

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

+39 0922 1839996 | +39 06 39967450 per gruppi | www.coopculture.it