Va in scena al Teatro Pirandello di Agrigento, il 16 marzo 2019 dalle 20,30 e il 17 marzo dalle 17,  lo spettacolo «Shakespeare vs. Cervantes – La Volpe e il Leone», scritto e diretto da Stefano Reali, interpretato da Giuseppe Zeno e Ruben Rigillo, con Silvia Frenda e con la partecipazione di Mariano Rigillo, padre di Ruben.

Lo spettacolo racconta del giovanissimo Miguel de Cervantes, in Italia da sei anni, dopo la Battaglia di Lepanto che ancora degente in un reparto dell’ospedale di Messina riceve la visita inaspettata di John Florio, un giovane poeta inglese in grado, misteriosamente, di parlare in perfetto italiano. Cervantes è uno spagnolo dal sangue bollente, e forse per invidia, o forse per indignazione, si scatena in un conflitto con il collega inglese, che ha in comune con lui solo l’amore per la stessa donna. Ne nasce un duello che, fra invettive, tradimenti, sarcasmo, sfide di spada all’ultimo sangue, scatena una serie di colpi di scena – storicamente documentati – su quanto l’allora nascente lingua inglese abbia letteralmente depredato il Rinascimento Italiano.

Si tratta di una nuova messa in scena, che si snoda sulla questione circa la vera identità di William Shakespeare, più volte messa in discussione, e dell’incontro avuto da quello che da alcuni è considerato il vero scrittore con Miguel de Cervantes.

I biglietti di questo spettacolo sono in vendita al botteghino del Teatro, aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 18, o un’ora prima dell’inizio delle rappresentazioni, al costo di euro 23 per la platea o per la prima fila dei palchi e di euro 18 per la seconda fila dei palchi.