Il Mito nella Valle dei Templi

Il “Mito” torna alla Valle dei Templi di Agrigento con tanti appuntamenti estivi e grandi artisti tra i più amati della musica.

Si inizia il 28 Luglio con Il Volo “Live in Concert”, trio composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble.

Si prosegue il 25 Agosto con Capo Plaza “Summer 2022”, uno dei trapper più amati in Italia.

Il successivo appuntamento è il 27 Agosto con Tommaso Paradiso con il suo “Tommy Summer Tour 2022”

L’1 Settembre salirà sul palco Elisa con “Back To The Future: live tour”

Il 3 Settembre arriverà Irama “Live 2022”

Il 17-18 Settembre sarà il turno di Eros Ramazzotti che con il suo “World Tour Première” chiuderà la sedicesima edizione del festival.

La Manifestazione “Il Mito della Valle dei Templi” è giunta alla sedicesima edizione, manifestazione della Sicilia meridionale che riesce a animare culturalmente il territorio ed a procurare occasioni di turismo. Il progetto “Il Mito della Valle dei Templi” intende coniugare ancora una volta Turismo e Cultura, mettendo anche in rete i due parchi archeologici siciliani più importanti e belli, quelli di Agrigento e di Selinunte.

Per 16 anni è stato progettato, allestito e realizzato il teatro amovibile per l’organizzazione di grandi eventi musicali e spettacoli dal vivo che ha consentito di acquisire un’esperienza specifica e di affinare la propria professionalità nella realizzazione del Teatro Valle dei Templi, prima nell’area di Piana San Gregorio e poi nell’area ex Casa Pantalena, in cui sono stati organizzati eventi di singolare prestigio e straordinarietà, musical, concerti sinfonici e spettacoli musicali contemporanei che fin dal 1999 col primo concerto  di Zucchero, e poi Battiato, Notre Dame de Paris, Baglioni, Tiziano ferro, I Promessi Sposi, Fiorello, Venditti, Modà, Cocciante, De Gregori, Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia, Gigi Proietti, Renzo Arbore, Jovanotti, e tanti altri che hanno dato anima e vita per sedici edizioni al calendario del festival Il Mito.

Gli allestimenti hanno acquisito sempre un altro prestigio per la posizione dell’ex Casa Pantalena con vista diretta sui templi di Giunone e Concordia, e dell’area San Gregorio con vista sulla collina dei templi, tale da meritarsi diversi apprezzamenti da parte degli stessi artisti che si sono esibiti, basta ricordare l’ultimo di Antonello Venditti che ha pubblicamente elogiato complimentandosi con la struttura e condividendo col pubblico questo endorsement: “…Agrigento è la valle dei templi ma creare un piccolo tempio della cultura in questa landa che presuppone e sente da lontano la storia di questa terra, è da applaudire perché la struttura è cultura perché attraverso questi piccoli posti che poi tanto piccoli non sono danno vita ad una terra che ha bisogno di tutto, ha bisogno di essere considerata una fonte inesauribile di cultura.

Condividi: