Percorsi d’amore

Torna ad Agrigento il 2 Agosto, alle 21, al Tempio di Giunone, lo spettacolo “Percorsi d’Amore” al quale il pubblico agrigentino ha già tributato qualche anno fa un grande successo.

Un progetto  totalmente rinnovato con tematiche sociali importanti, portato in scena da un eccezionale cast artistico e musicale! 

L’amore anelato, non corrisposto, negato e un momento per il sentimento più grande e più  forte: l’amore materno. Dalla crescita al silenzioso dolore dell’abbandono.

Nel cast l’attrice ecantante romana Alessandra Bianchi che interpreterà anche i  brani musicali,  Gloria Cacciatore, Salvatore Di Salvo,  Zaira Picone e Salvo Preti intervallati dalle preziose poesie di Margherita Biondo, Daniela Ilardi e Francesco Riggio. 

Monologhi e letture che spazieranno da Cechov a Garcia Lorca, dal cinema alla prosa, accarezzati dalle note di grandi musicisti : il pianista Salvatore Galante , Mimmo Pontillo al contrabbasso,  il chitarrista Peppe Cammarata,  la violinista Elisabetta Ruggeri,  Mario Vasile alle percussioni .

Tra le grandi partecipazioni anche quella del M° Nereo Luigi Dani.  Fuori scena Giada Attanasio farà  scorrere i suoi pennelli su una tela e a fine serata verrà assegnato un riconoscimento all’amore donato per la rinascita della vita altrui, realizzato  dai maestri Gianni Provenzano e Anselmo Maniscalco. 

“Non avrei potuto realizzare questo evento da Parma, senza il prezioso aiuto di Raimondo Moncada e Susanna Amico.

A loro va il mio primo più grande grazie. Se da una parte riconoscere le emozioni legate all’amore è abbastanza semplice, trovare effettivamente le parole per descrivere questi sentimenti diventa piuttosto complicato. Aristotele diceva che l’amore è composto da un’unica anima che abita due corpi. Ma non è solo di questa forma d’amore che tratteremo. Ci inoltreremo anche negli  oscuri  e tristi meandri dell’amore malato che si trasforma in violenza. Vorrei ringraziare l’Ente Parco e il direttore Sandro Sciarratta per l’immediata adesione a questo progetto culturale” dice Gio Di Falco autore e regista dello spettacolo.

Aiuto regia: Zaira Picone, coordinatore di palco Marta Fucà. Il progetto grafico è  di Dino Salvaggio su ‘Amore e Psiche’ del pittore Giorgio Pagano; il service audio luci è affidato alla Pro Studios di  Christian Vassallo.

Condividi: