Chiesa di rito greco, è stata eretta sulle rovine del tempio di Giove Polieo tra il XII e il XIII secolo, e vi si accede attraverso un cortile chiuso da un portale barocco.


Sul portale d’ingresso di pietra bianca, in stile arabo-normanno ad arco acuto, è scolpito lo stemma dei Pujades, una famiglia originaria della Spagna che godette di nobiltà nel secolo XV in Messina, in Palermo e in altri comuni.


La navata centrale è coperta da capriate in legno dipinto risalenti al 1500 e termina in tre absidi realizzate in conci di tufo; lungo le pareti delle navate laterali, oltre a resti di affreschi del XIV secolo e a un sarcofago marmoreo del 1620 appartenente a due nobili palermitani, sono ancora visibili
rocchi di colonne doriche in origine inglobate nella muratura.


Nel ‘700 la chiesa venne chiusa al culto e riaperta solo dopo la frana del 1966.

Recapiti e informazioni

Dove Siamo:

  • Cortile Santa Maria dei Greci, 92100, Agrigento

Come arrivare:

  • A piedi: raggiungibile in pochi minuti dalla stazione ferroviaria centrale e dalla stazione degli
  • autobus
  • In auto: per chi si sposta in auto il parcheggio più vicino è quello di piazza Don Minzoni
  • Con i mezzi pubblici: la società TUA

Contatti:

Informazioni:

Aperture:

  • da novembre a marzo, da lunedì a domenica 10.00-13.00
  • Da aprile a ottobre, da martedì a domenica 10.00-13.00/15.30-19.00

Tariffe:

  • gratis

Altri Contatti:

Per saperne di piu:

Condividi:

Lascia un commento