Risalente alla fine del 1200, la Chiesa del Santo Spirito è aperta la domenica per la Santa Messa, mentre i locali occupati dalle monache dell’Ordine Cistercense non sono visitabili.


La chiesa ha un portale gotico con rosone ed è a navata unica, con soffitto a cassettoni.


Dietro l’altare maggiore, ornato da una Gloria raffigurante Dio, lo Spirito Santo, S. Bernardo e S.


Benedetto attorniati da angeli, si trovano il coro e la cappella votiva di Giovanni Chiaramonte; all’interno opere di pregevole fattura, tra cui la statua della Madonna del fonte con bambino, opera della scuola di Antonello Gagini, famoso scultore ticinese che proveniva da una famiglia di
maestri della scultura, statuaria e architettura ed operò specialmente in Sicilia.


Della stessa epoca è l’attiguo palazzo medievale trasformato in monastero cistercense, che è anche sede della Sezione Antropologica del Museo Civico e della Collezione Sinatra.


In stile arabo-normanno, è costruito in pietra calcarea e arenaria: al piano terra si trovano la Cappella, l’Aula Capitolare e il Grande Refettorio; al piano superiore il Dormitorio, con affreschi medievali e soffitto in legno del ‘600.


Presso il monastero è possibile alloggiare e le monache sono celebri per le loro preparazioni dolciarie: imperdibili il cous cous dolce e le prelibatezze a base di mandorle e pistacchio.

Recapiti e informazioni

Dove Siamo:

  • Cortile Santo Spirito, 92100, Agrigento

Come arrivare:

  • A piedi: raggiungibile in pochi minuti dalla stazione ferroviaria centrale e dalla stazione degli
  • autobus

Contatti:

Informazioni:

  • Aperture tutto l’anno su richiesta

Tariffe:

  • gratis

Altri Contatti:

www.facebook.com/infopointvalledeitempli/

Condividi:

Lascia un commento