Il Teatro Comunale fu costruito nel 1870 su progetto di Dionisio Sciascia; per dirimere una controversia sulla riuscita dell’arco armonico, fu convocato l’ingegnere Filippo Basile, e a seguito di un’ ulteriore contestazione che metteva in dubbio la paternità del progetto, Sciascia abbandonò i lavori.

Su invito del Prefetto di Agrigento, acconsentì poi a ultimare l’opera, costruendo l’arco armonico in   legno, che aumentò la purezza della risonanza acustica.

Aperto nel 1880, il teatro ha un impianto a ferro di cavallo con tre ordini di palchi e un loggione; il soffitto della sala è in legno, così come quello dei palchi, dipinto con raffigurazioni allegoriche. Il prospetto è costituito da un lato del cortile dell’attuale municipio, ed è decorato con i busti in bassorilievo di poeti italici.

Il sipario, opera di Luigi Queriau, andò distrutto durante il lungo periodo   di chiusura e nel 2007 il produttore Francesco Bellomo donò un nuovo sipario, realizzato con le stesse tecniche dell’epoca.

Recapiti e informazioni

Piazza Luigi Pirandello, 92100, Agrigento

Come arrivare

A piedi: raggiungibile in pochi tempo dalla stazione ferroviaria centrale

In auto: per chi si sposta in auto il parcheggio più vicino è il pluripiano Via Empedocle 1 Con i mezzi pubblici: la fermata dell’autobus è quella di Piazza L. Pirandello della linea ARANCIONE della società TUA (www.trasportiurbaniagrigento.it/orari‐e‐percorsi.html) in partenza da piazzale Rosselli, Agrigento (capolinea)

Contatti Telefono: +39 0922.590222; +39 0922.25019 E‐mail: [email protected]

Informazioni Aperture

Tutto l’anno Lunedì Mercoledì Venerdì 09:30–13:30 Martedì Giovedì 09:30–13:30/15.00–18.00 Sabato e Domenica Chiuso

Altri Contatti

https://fondazioneteatropirandello.it/

Accessibilità

Adeguamento accessibilità in corso. Il Teatro, aperto al pubblico nel 1880, è accessibile attraverso l’atrio di Palazzo dei Giganti sede del Comune di Agrigento. La struttura si sviluppa su sei piani collegati da scale. Il parcheggio pubblico è in sanpietrini e dista sia 30 metri dall’entrata del Comune che 50 metri dall’entrata di Via San Domenico; entrambe caratterizzate da porta a battenti Dall’entrata di Via San Domenico si accede direttamente ai palchi del primo piano con rampa in gomma con pendenza del 21%.

Dall’entrata del Comune si accede con tre gradini alla corte interna in sampietrini, e con successivi sei gradini si raggiungono gli ambienti al piano terra, Al piano terra si trovano le tre entrate del teatro, il foyer, arredato con divani e sedie, il botteghino, raggiungibile superando un gradino di 18 cm e il guardaroba, raggiungibile superando un gradino di 17 cm. Al piano rialzato si trova la platea (272 posti), con porta a saloon, raggiungibile superando 4 gradini di 18 cm. Al primo piano si trovano 8 palchi che possono ospitare un massimo di 92 persone; da segnalare che le persone con disabilità motoria possono raggiungere questi palchi direttamente dall’entrata di Via San Domenico. Al secondo piano si trovano 9 palchi che possono ospitare 114 persone. Al terzo piano si trovano 5 palchi che possono ospitare 104 persone. Al quarto piano si trova il loggione attualmente adibito a locale tecnico. In ogni piano sono presenti i servizi igienici. Gli animali non sono ammessi.

Condividi:

Lascia un commento