Costruita nel XVII secolo, la chiesa di San Francesco è in stile neo classico.

È costituita da una sola navata con diversi altari laterali dedicati alla Vergine Santissima e ad altri figure di santi.

Dalla navata si accede nella cripta, anticamente un essiccatoio dove venivano portati i morti prima della sepoltura finale.

Oggi la cripta è visitabile una volta l’anno in occasione del Venerdì Santo quando l’effige sacra di Gesù morto viene deposto al temine della Sacra Processione.

Dove Siamo:

  • Via Chiesa Madre, 92010, Joppolo Giancaxio

Aperture:

  • Tutto l’anno apertura solo per funzioni liturgiche

Relazione accessibilità:

La Chiesa si trova nella piazza principale ed è dedicata a San Francesco di Paola.

Il parcheggio pubblico dista 5 metri dall’entrata centrale caratterizzata da porta a battente e raggiungibile superando 2 gradini di 17 cm ed un gradino di 5 cm superabili accedendo dall’entrata laterale caratterizzata da porta a battente e raggiungibile superando una rampa con pendenza del 3%.

L’interno è costituito da un’unica navata con panche da preghiera, dall’altare raggiungibile superando un gradino di 10 cm e dall’abside raggiungibile superando quattro gradini di 17 cm.

Dalla navata si accede alla cripta ‐visitabile il Venerdì Santo‐ tramite botola in vetro e superando una scala composta da 10 gradini di 20 cm.

Gli animali non sono ammessi.

Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.