Dedicato all’archeologo ‘Arturo Petix’, il museo contiene il materiale archeologico del territorio di Milena.


Il percorso espositivo comincia dall’età neolitica e arriva all’epoca moderna, completo di pannelli didattici e documenti cartografici e fotografici.

I reperti del neolitico provengono da Serra del Palco‐Mandria: ceramiche incise e impresse con motivi semplici, bi e tricrome.


Quelli dell’età del rame arrivano dal Monte Grande‐Fontanazza: corredi funerari, e tazze.


Per il periodo greco ci sono ceramiche di Monte Campanella, Rocca Grande e Serra del Palco, mentre per quello romano, ceramiche, tegole, vetri e oggetti in metallo del medio e tardo impero.


Di particolare rilievo è il frammento di ‘tegula sulphuris’, cassaforma in terracotta usata per solidificare lo zolfo.


I reperti di epoca medievale sono anforette, bocchette in ceramica, lucerne e provengono da contrada Amorella; i frammenti di ceramica solcata e i fondi di scodelle con stemmi nobiliari sono invece di età arabo‐normanna.

Recapiti ed Informazioni

Dove Siamo:

  • Piazza Europa, 93010, Milena

Come arrivare:

  • Per chi arriva in auto, il museo è dotato di parcheggio interno

Aperture:

  • Tutto l’anno da martedì a sabato 9.00‐12.45

Tariffe:

  • gratis
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.