Il “Palazzo del Principe” fu edificato nel 1600 per volere di Don Ottavio Lanza.


Nel baglio (cortile) fino al 1938 era collocata una secentesca fontana di nettuno.


Nel 1700 fu abbellito e ampliato, con numerose sale, magazzini, alloggi destinati alla servitù e ai militari, da Don Giuseppe Lanza. La facciata presenta elementi decorativi in pietra da taglio.


Esternamente è tuttora visibile la coreografica scalinata.


Il piano terra dal 1892 è sede del circolo “Trabia Paolo Emiliani Giudici”.


Al piano nobile troviamo un grande salone, un tempo adorno di pregiati suppellettili e mobili.


Il palazzo custodiva, fino alla prima metà del secolo scorso, una notevole pinacoteca.

Condividi:

Lascia un commento