La Chiesa Madre dedicata a Maria Santissima Assunta è situata nella parte più alta del quartiere Rabat, e fu edificata nel 1370 da Giovanni Chiaramonte.

Questi, detto il Giovane, fu uno degli esponenti della famiglia che più legò il suo nome alla storia della Sicilia: avversario di Roberto D’Angiò, fu da lui
fatto prigioniero nel 1339 ‐ sui resti della moschea del IX secolo.

Fu soggetta a sostanziali interventi ricostruttivi nel 1585: presenta squisite reminiscenze rinascimentali nel portale trabeato sul vano arcuato, affiancato da piatte lesene, mentre il portalino laterale innesta elementi architettonici della moschea.

L’interno è a tre navate e presenta motivi geometrici ornamentali in stucco e sobrie dorature, culminando nella raffinata cappella del Santissimo Sacramento, un piccolo scrigno di raffinati decori, nel catino gli ovali con scene testamentarie.

All’ingresso vi è un fonte battesimale in marmo del 1495; alle pareti una tela (1640 circa) di Pietro D’Asaro, un clerico e un artista che realizzò dipinti assimilabili al tardomanierismo locale e in seguito subì chiari influssi caravaggeschi, e un dipinto devozionale della Madonna della Cintura,
risalente al 1756.

Recapiti ed Informazioni

Piazza Madrice, 93010, Sutera


Contatti
Telefono: +39 0934.954188

Condividi:

Lascia un commento