“Mangia e Passìa”

Dopo il successo delle precedenti edizioni, ritorna finalmente sabato 4 giugno “Mangia e Passìa”, il piccolo festival del cibo di strada nel borgo secentesco di Joppolo Giancaxio.

A fare da cornice alla manifestazione, aperta al pubblico dalle 17:00, vi saranno gli stand coi prodotti artigianali, musica e spettacoli di intrattenimento vari. Saranno proposti i cibi caratteristici siciliani di strada panelle, meusa, salsiccia, cudduruni, mmiscati, sfinciuni e tutte le altre specialità siciliane da consumare rigorosamente in piedi, passeggiando per le bellezze architettoniche del borgo. La degustazione sarà accompagnata dalla musica live dei musicisti e cantautori Davide Campisi e Mimì Sterrantino.

Nell’area distrettuale della Valle dei Templi il mini festival era già divenuto un appuntamento abituale prima del 2020. Adesso ritorna con l’idea di tornare a potenziare l’offerta turistica fuori dagli itinerari più battuti dell’area della Costa del Mito: siamo in un piccolo borgo come Joppolo Giancaxio, a pochi chilometri da Agrigento. Qui è possibile esaltare le straordinarie peculiarità del territorio: non soltanto l’atmosfera lenta e autentica di una piccola comunità, ma anche la bellezza del paesaggio e il calore dell’ospitalità semplice e genuina, accompagnata dai sapori della tradizione enogastronomica siciliana e dai suoni e dei ritmi ancestrali dell’Isola del Mediterraneo.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di “Voler Bene all’Italia” ed è co-organizzata dal Comune di Joppolo Giancaxio e da Legambiente Circolo Rabat.

Voler Bene all’Italia, campagna storica dell’associazione ambientalista realizzata quest’anno con il Patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, Ministero per gli affari regionali e le Autonomia, Ministero per il Sud e la coesione sociale.

Mmì Sterrantino e Davide Campisi

Condividi: