PREMIO “IGNAZIO BUTTITTA”

Si svolgerà domenica 3 luglio 2022, inizio ore 20:00, presso il Teatro Tempio Giunone – Valle dei Templi di Agrigento, la cerimonia di consegna del “Premio di Arte e Cultura Siciliana Ignazio Buttitta” giunto alla XXIII edizione, promosso dal  Centro artistico culturale “Renato Guttuso” di Favara, presieduto da Lina Urso Gucciardino.

“Tra le molteplici attività culturali, sociali, artistiche promosse ed organizzate dal Centro Culturale “Renato Guttuso”,c’è anche il “Premio di Arte e Cultura Siciliana – Ignazio Buttitta”. Il riferimento al grande poeta siciliano è dato dal fatto che il Premio nasce come Concorso letterario teso a valorizzare e diffondere la lingua e la cultura siciliana. Nel corso degli anni il Premio ha allargato il suo raggio d’azione includendo nelle sue Sezioni anche scritti in lingua italiana, ma che trattino e abbiano come argomento temi inerenti la cultura siciliana e la sicilianità in tutte le sue sfaccettature.

Lina Urso Gucciardino

Accanto alla Concorso letterario – continua la presidente – abbiamo inserito la Sezione Giovani dedicata esclusivamente alle Scuole, La manifestazione scolastica si è svolta lunedì 30 maggio 2022 con un’eccezionale partecipazione, sia come numero che come qualità degli elaborati presentati, che ha evidenziato il rinato amore dei giovani per la lingua e la cultura siciliana, grazie anche al lavoro svolto dalle Scuole in questo settore”.

Grazie alla disponibilità del Parco Archeologico Valle dei Templi di Agrigento il Premio approda quest’anno nella prestigiosa ed unica location del Teatro Tempio di Giunone. Sono stati oltre 500 i poeti e gli scrittori che, amanti dell’arte e della cultura siciliana, hanno partecipato al Concorso letterario, elaborati provenienti da ogni parte d’Italia ed anche dall’estero.

I vincitori:

Sezione Poesia: 1° ex aequo: “Vecchiu” di Graziella Torrisi -“Sciumi di paroli” di Rosa Di Martino; 2° ex aequo: “Scinni ca ti vasu” di Giuseppe Bellia – “Nivica” di Salvatore Amico; 3°  “Ogni pena passa” di Grazia Dottore.

Sezione Cuntu1° ex aequo: “E la pazienza finì” di Valentina Rotolo – “U misteri di nonni” di Vincenzo Campo; 2° “U miraculu di Rocca di Surfaru” di Maria Rosa Vicari; 3° ex aequo: “Ricordu u passatu” di Maria Assunta maglio – “Nfernu” di Giovanni Macrì.

LIBRI

Poesie in italiano1° “Stille Fugaci” Ediz. Antipodes diGioacchino Di Giovanni; 2° “Il restauro delle linee” Ediz. Ensemble di Lorenzo Spurio. 

Poesie in siciliano1° exaequo: “Petri senza tempu” Ediz. Drepanum di Nino Barone – “Li cosi semplici” Ediz. Il Soffio di Giovanni Grasso; 2° “In anno pestilentie” Ediz. Thule di Mario G. Tamburello; 3° “U cuntu da nascita de Dei”  Ediz. I Buoni Cugini di Alfonso Craparo.

Saggi letterari: 1° “Una rilettura del Gattopardo” Ediz. Bonanno di Federico Guastella; 2° “La lingua di Koine”  Ediz. JO A.L.A.S.B. di Nino Barone; 3° “Mario Gori”  Ediz. Abate di Marco Scalabrino.

Saggi storici: 1° “Quando i Rangers vennero in Sicilia” Ediz. Medinova di Pasquale Cucchiara; 2° “Al destino non si sfugge”  Ediz. Fogghi di Santina Paradiso.

Sezione Folklore. 1° “La Pasqua a Lucca Sicula” Ediz. Melquart di Antonio Oliveri

Sezione Musica: 1° ex aequo: “La Sagra del Signore della nave da Luigi Pirandello a Michele Lizzi”  Ediz. Sinestesia di Rita Capodicasa –  “Vitti na crozza – La storia della musica dei Fratelli Li Causi”  Ediz. Lilit Book di Giuseppe Maurizio Piscopo e Antonio Zarcone. 

Sezione Fotografia: 1° “Gente Mia”  Ediz. Medinova di Gianfranco Jannuzzo.

Sezione Narrativa1° ex aequo: “Le Siciliane”  Ediz. Laterza di Gaetano Savatteri – “L’arte della salvezza- Storia di Marck Art”  Ediz. Zolfo di Carmelo Sardo; 2° “Tempo dell’anima, variabile e incerto”- Ediz. Medinova di Peppe Zambito.

Condividi: