Costruita in stile neoclassico nel 1860, come recita, sulla sommità del portone, la frase latina Antonius Malleus Demonum – 1860.


All’interno si custodisce la Statua dell’Addolorata, di iconografia spagnola: il manto del simulacro è oggi conservato nella sacrestia poiché colpito da colpi di fucile durante una processione.


Inoltre vi si trova la Statua di San Giuseppe con il Bambino, a grandezza naturale, in ebano nero, scolpita in due blocchi assemblati e una pittura su un grande blocco di pietra incastonato sulla parete destra della chiesa raffigurante la Madonna delle Grazie, chiamata anche Madonna di li
piutieddi,
realizzato da un calzolaio in segno di devozione per la guarigione del figlio.


Recapiti ed Informazioni

Via Umberto I, 92020, Santa Elisabetta

Condividi:

Lascia un commento