Sulla rupe Keli, che probabilmente significa luogo di morti o tombe, sono state ritrovate 40 tombe ad arcosolio di epoca tardo‐romana presumibilmente adattate dai primi cristiani su una necropoli
protostorica, di cui visibili solo poche tombe a forno nella parte meno accessibile della rupe.

Uno dei pezzi più interessanti di tutta la necropoli è il coperchio tombale in pietra a timpano a due spioventi, riportante una specie di scodellina sulla parte apicale, conservata ed esposta al piano terra della sede della Biblioteca Comunale (Ex‐Municipio).


Recapiti ed Informazioni

Monte Guastanella, 92015,

Condividi:

Lascia un commento